Bolla azionario? C’è il rischio di un surriscaldamento dell’economia post-Covid, ma ci vorranno mesi

Dopo un 2020 molto volatile, siamo entrati nel 2021 con la convinzione che possa essere l’anno della normalizzazione. Ma la volatilità potrebbe ritornare, una volta tornati alla normalità, con un possibile surriscaldamento dell’economia post-Covid. Quindi è fondamentale mantenere il proprio portafoglio diversificato su più asset class ed avere flessibilità.

Tempo di lettura: 5 minuti

 

2020: un anno volatile

Dopo un periodo di relativa calma, prima del 2020 ci eravamo quasi dimenticati di cosa fosse la volatilità del mercato. Ma l’anno scorso, l’epidemia di coronavirus e l’ondata di shock che ha scatenato sui mercati di tutto il mondo ce lo hanno ricordato bruscamente.

Fonte: AXA UN al 31 dicembre 2020. A solo scopo illustrativo.

 

Il nostro indice proprietario sulla volatilità di mercato, che ha come obiettivo quello di anticiparne i movimenti, da un livello basso ad uno elevato, ha illustrato drammaticamente l’entità  dell’oscillazione. Quando sale, indica che il mercato sta entrando in risk-off mood: all’inizio del 2020, l’indice si trovava intorno a 13. A fine febbraio era salito a 31 e dal 20 marzo – quando il panico attanagliava i mercati – è balzato a 1491.

Per mettere le cose in prospettiva, l’ultima volta che l’indice si è avvicinato a tali livelli è stato durante la crisi finanziaria globale del 2008/2009.

Come ha chiaramente evidenziato il 2020, la volatilità può tornare senza preavviso. Quindi è fondamentale mantenere il proprio portafoglio diversificato su più asset class ed avere flessibilità.

1AXA IM Proprietary Turbulence Index

 

Nel 2021 molta gente è più ricca che nel 2020

Sui mercati forse c’è troppo ottimismo nel breve termine. Ma oggi i livelli di risparmio restano molto elevati. Molta gente è più ricca nel 2021 di quanto non lo fosse nel 2020. Solo negli Stati Uniti, il risparmio in eccesso è quantificabile in circa 1,5 trilioni di dollari, e rappresenta una domanda repressa pronta ad essere scatenata sull’economia globale quando tornerà la normalità. Ci potrebbe essere un surriscaldamento dell’economia. Allora dovremo stare attenti. Le azioni long-duration, i titoli di qualità, ne saranno impattati e allora dovremo cambiare l’allocation del portafoglio.

Ma la bolla scoppierà prima nell’obbligazionario, in particolare nel credito Investment Grade, e solo per ultimo nell’equity. Cominceremo a preoccuparci quando vedremo una forte ripresa dell’economia con la gente che vorrà spendere, viaggiare, andare al cinema e a teatro. Ma ci vorranno ancora mesi. Ci aspettiamo un ritorno alla normalità nella seconda metà del 2021.

 

Preparare il portafoglio per una possibile ripresa

Grazie al piano straordinario di stimoli messi in atto dalle banche centrali e dai governi per sostenere le economie in tutto il mondo e grazie all’arrivo dei vaccini, si comincia a intravvedere una ripresa. Le incertezze sul virus e su una implementazione rapida del piano di vaccini restano, ma anche nella peggiore delle ipotesi, come il sorgere di mutazioni del virus resistenti ai vaccini, saremmo in grado di produrre nuovi vaccini in pochi mesi grazie alle nuove tecnologie.

Siamo quindi entrati nel nuovo anno con un posizionamento overweight sull’equity, con l’obiettivo di trarre vantaggio dal probabile proseguimento del rally dei mercati azionari e della normalizzazione dell’economia. Al 13/01/2021 il fondo AXA WF Global Optimal Income è esposto all’equity per circa l’85% e per il 15% all’obbligazionario (vedi grafico).

 

  • 2020: Esposizione azionaria tra 14% e 88,30%
  • 2019: Esposizione azionaria tra 39% e 58%

 

Fonte: AXA IM. Dati dal 08/03/2013 al 31/12/2020. AXA WF Global Optimal Income I Share Class. Il grafico si riferisce a mesi e anni passata e le performance passate non sono un indicatore di future performance.

Le nostre convinzioni

Al momento non ci piace il credito: dovesse arrivare un forte shock, avremmo meno liquidità su questa asset class. Quindi abbiamo ridotto la nostra esposizione a favore dell’equity. Abbiamo tenuto le obbligazioni high yield e ci piacciono quelle dei mercati emergenti. Infatti, crediamo che il dollaro si indebolirà e dal momento che i mercati emergenti hanno debito in dollari, ne beneficeranno. Specialmente l’Asia.

Abbiamo più titoli value che growth attualmente in portafoglio, abbiamo più società cicliche ma anche aziende che, pur essendo cicliche, beneficeranno degli investimenti green in Europa.

Cerchiamo di ottenere una struttura di allocazione molto equilibrata e diversificata e investiamo in modo selettivo quando vediamo opportunità. Per esempio, pur mantenendo la nostra esposizione a tematiche growth di lungo periodo, recentemente abbiamo aggiunto un basket di società green legate al trend del cambio climatico e aumentato la nostra esposizione a titoli ciclici/value. Geograficamente, abbiamo investito anche in Cina e in altri mercati emergenti meno impattati dal virus, soprattutto in titoli del settore tecnologico e dei beni di consumo.

Criteri ESG ed economia green sono un trend importante destinato a rimanere. Per noi di AXA IM non si tratta di una moda. Integriamo i criteri ESG da molto tempo. Per ogni titolo analizziamo sempre il punteggio ESG e se notiamo qualcosa che non va cerchiamo di capire dov’è il problema e ne parliamo con la società.

Disclaimer

Il presente documento è riservato unicamente ad investitori professionali, e non può essere in alcun modo diffuso al pubblico o consegnato ad investitori che non posseggano tale qualifica.

Il presente documento ha finalità informativa e i relativi contenuti non vanno intesi come ricerca in materia di investimenti o analisi su strumenti finanziari ai sensi della Direttiva MiFID II (2014/65/UE), raccomandazione, offerta o sollecitazione all’acquisto o alla vendita di strumenti finanziari o alla partecipazione a strategie commerciali da parte di AXA Investment Managers o di società ad essa affiliate.

A causa del suo carattere semplificato, il presente materiale contiene informazioni parziali e le stime, le previsioni e i pareri qui espressi possono essere interpretati soggettivamente. Le informazioni fornite all’interno del presente documento non tengono conto degli obiettivi d’investimento individuali, della situazione finanziaria o di particolari bisogni del singolo utente. Qualsiasi opinione espressa nel presente Documento non è una dichiarazione di fatto e non costituisce una consulenza di investimento. Le previsioni, le proiezioni o gli obiettivi illustrati sono indicativi e non sono garantiti in alcun modo. La performance passata non è indicativa dei risultati futuri. Il valore degli investimenti e il reddito da essi derivante possono variare, sia in aumento che in diminuzione, e gli investitori potrebbero non recuperare l’importo originariamente investito. Il valore dell’investimento può variare anche per effetto delle oscillazioni dei tassi di cambio. Dati, numeri, dichiarazioni, analisi, proiezioni e altre informazioni qui contenute sono basate sullo stato delle nostre conoscenze al momento della compilazione. Nonostante sia stata usata la massima attenzione nella compilazione del presente documento, non si rilascia alcuna dichiarazione o garanzia esplicita o implicita riguardo all’accuratezza, all’attendibilità presente e futura o alla completezza delle informazioni qui contenute. A causa di questi fattori e della commissione iniziale normalmente applicata, l’investimento non ha un orizzonte temporale breve e potrebbe non risultare adeguato per ogni utente.

AXA Investment Managers si riserva il diritto di aggiornare o rivedere il documento senza preavviso e declina ogni responsabilità riguardo ad eventuali decisioni prese sulla base del documento medesimo. L’investimento in qualsiasi fondo gestito o promosso da AXA Investment Managers o dalle società ad essa affiliate è accettato soltanto se proveniente da investitori che siano in possesso dei requisiti richiesti ai sensi del prospetto informativo in vigore e della relativa documentazione di offerta.

Qualsiasi riproduzione, totale o parziale, delle informazioni contenute nel presente documento è vietata. Riferimenti a terze parti sono da considerarsi esclusivamente forniti a scopo illustrativo.   Prima dell’adesione, si raccomanda agli investitori di leggere il Prospetto e il Documento contenente le informazioni chiave per gli investitori (KIID) o la documentazione del piano, disponibili sul sito www.axa-im.it, dove potranno trovare tutti i dettagli sui prodotti, ivi inclusi i rischi e i costi dell’investimento.

I fondi menzionati fanno capo ad AXA WORLD FUNDS, SICAV di diritto lussemburghese UCITS IV approvata dalla CSSF, iscritta al "Registre de Commerce et des Sociétés" con numero B. 63.116, avente  sede legale al 49, avenue J.F Kennedy L-1885 Lussemburgo. La Società è gestita da AXA Funds Management, société anonyme di diritto lussemburghese iscritta al Registro delle imprese lussemburghese con numero B 32 223RC e ha sede legale al 49, Avenue J.F. Kennedy L-1885 Lussemburgo.

Né MSCI né qualsiasi altra parte coinvolta o correlata alla compilazione, elaborazione o creazione dei dati MSCI rilascia alcuna garanzia o dichiarazione espressa o implicita in relazione a tali dati (o ai risultati che si possono ottenere mediante il loro utilizzo), e tutte queste parti non garantiscono garanzia di originalità, accuratezza, completezza, commerciabilità o idoneità per uno scopo particolare rispetto a uno qualsiasi di tali dati. Senza limitare quanto sopra, in nessun caso MSCI, le sue affiliate o terze parti coinvolte o correlate alla compilazione, al calcolo o alla creazione dei dati, avrà alcuna responsabilità per qualsiasi azione diretta, indiretta, speciale, punitiva, danni (incluso il mancato guadagno) anche se notificata della possibilità di tali danni. Non è consentita alcuna ulteriore distribuzione o diffusione dei dati MSCI senza l'espresso consenso scritto di MSCI.

I contenuti disponibili nella presente sezione del sito sono stati redatti a cura e sotto la responsabilità di AXA Investment Managers Italia SIM S.p.A., Corso di Porta Romana, 68 – 20122- Milano, Tel +39 02 5829911, iscritta al n. 210 dell’albo delle SIM tenuto dalla CONSOB www.consob.it.

 AXA Investment Managers 2021. Tutti i diritti riservati.