Stewardship

Il nostro approccio alla stewardship nasce dalla convinzione che, nelle aziende, dirigenti, amministratori e investitori abbiano ruoli distinti ma ugualmente importanti.

Crediamo che una corretta considerazione delle questioni ambientali, sociali e di governance (ESG) sia determinante ai fini di una performance sostenibile delle società nel lungo periodo, e che vada a vantaggio dei loro investitori.

A tal fine:

  • ci sforziamo di comprendere le questioni ESG che agiscono sulle società nelle quali investiamo;

  • valutiamo le policy e le prassi delle singole società in relazione alle questioni rilevanti;

  • incoraggiamo le società ad adottare le best practice sulle questioni ESG;

  • avviamo un dialogo costruttivo e processi di engagement con le aziende, e interveniamo direttamente quando ci sembra che l’approccio o le prassi sulle questioni ESG rilevanti siano al di sotto delle aspettative degli investitori;

  • sfruttiamo i diritti dei nostri clienti in quanto investitori per favorire il raggiungimento dei risultati auspicati da parte delle società in cui investiamo; e

  • deliberiamo nelle assemblee generali votando in modo conforme ai nostri obiettivi di engagement.

Per maggiori informazioni  si rimanda alla sezione sulla Stewardship della Relazione annuale sull’Investimento Responsabile di AXA IM e alla nostra Politica di corporate governanace e di voto.

"La composizione del Consiglio [BC1] dovrebbe essere rappresentativa del settore in cui opera la società e della sua impronta ambientale. Le società con una quota importante di attività fuori  dall’Europa devono essere presenti e avere maturato esperienze e competenze nelle aree geografiche in cui operano. Le best practice in termini di eterogeneità del Consiglio sono molto importanti per noi azionisti."
Shade Duffy, Head of Corporate Governance

Engagement

Concentrazione su questioni che crediamo possano migliorare il profilo di rischio/rendimento delle società in cui investiamo

Le nostre attività di engagement a livello globale:

87 targeted companies 5 collaborative initiatives

Fonte: AXA IM, 12 mesi al 31 dicembre 2016.

Attraverso le  attività di engagement, cerchiamo di sfruttare la nostra influenza di investitori per incoraggiare le società a mitigare i principali rischi sociali e ambientali nei settori in cui operano.

Di recente abbiamo intensificato le attività di stewardship riguardanti il cambiamento climatico. Essendo una grande società d’investimento, siamo convinti di avere un ruolo da svolgere per limitare il surriscaldamento globale entro la soglia di 2°C. In particolare, crediamo che la natura sistemica del cambiamento climatico imponga agli investitori di raccogliere le forze in uno sforzo collettivo per consentire il necessario cambiamento.

La nostra strategia di engagement su questo tema è oggetto di costante aggiornamento e, attualmente, stiamo valutando la possibilità di fissarci nuovi obiettivi rispetto al cambiamento climatico.

Suddivisione delle questioni legate all’engagement:

Environmental 25%; Corporate governance 37%; Overlapping ESG issues 23%; Social 15%

Per saperne di più sui principali temi di engagement, si rimanda all’ultima Relazione annuale RI di AXA IM RI.

Politica di voto

Applicazione di adeguati principi di governance a tutti i nostri investimenti

Votare alle assemblee è un aspetto importante del dialogo tra la società e i suoi azionisti. In qualità di gestori, è un aspetto fondamentale del dovere fiduciario verso i nostri clienti.  

La nostra Politica di corporate governance e di voto è basata sui principi di una buona governance, con l’obiettivo di tutelare gli interessi a lungo termine degli azionisti.

Linee guida per diverse giurisdizioni e circostanze

Abbiamo elaborato linee guida di voto per specifici mercati, poiché riconosciamo che le società in cui investiamo sono soggette a leggi e normative locali diverse sulle questioni di governance.

Quando prendiamo in esame le risoluzioni sottoposte al voto alle assemblee generali, le giudichiamo rispetto ai principi fondamentali di una buona corporate governance, tenendo conto degli specifici standard di best practice del mercato in cui opera l’azienda e della sua situazione particolare.

Panoramica globale sul voto

Nel 2016 abbiamo generalmente esercitato i diritti di voto dei clienti in considerazione dell’impatto ambientale dei nostri investimenti.

Non votiamo nei mercati che ancora impongono agli investitori il blocco delle azioni o che prevedono oneri amministrativi pesanti per l'esercizio dei diritti di voto.

We voted at 5,408 general meetingsRepresenting 94% of general meetings held by companies in our investment universeWe voted on 56,904 proposed company resolutions

Fonte: AXA IM, 12 mesi al 31 dicembre 2016.

Voti contrari al management

Non abbiamo appoggiato incondizionatamente il management a 2.163 assemblee, pari al 40% di quelle in cui abbiamo espresso un voto.

Abbiamo espresso voti contrari o ci siamo astenuti su 5.270 risoluzioni, pari a più del 9% delle risoluzioni votate.

Voti contrari al management

Votes against management visual

Fonte: AXA IM, 12 mesi al 31 dicembre 2016.

Per saperne di più sulla Politica di voto, si rimanda all’ultima Relazione annuale RI.

* La soglia di 2°C consiste nella proposta che fissa un tetto massimo all’aumento delle temperature globali entro 2°C dai livelli dell’era pre-industriale.