AXA WF Multi Premia

ISIN LU1626186107

Last NAV 92,6100 EUR as of 20/09/19

Panoramica

Obiettivo d'investimento

Il Comparto mira a conseguire un incremento del capitale con una bassa correlazione attesa alle classi di attivo tradizionali. La Classe di Azioni mira a coprire il rischio valutario dovuto alla divergenza tra la valuta di riferimento del Comparto e quella di questa Classe di Azioni mediante l'utilizzo di strumenti derivati, mantenendo al tempo stesso un'esposizione alla Politica di investimento illustrate sopra.

Indicatori di rischio

Indicatore sintetico di rischio e rendimento (SRRI)

1 2 3 4 SRRI Value 5 6 7

La categoria di rischio viene calcolata sulla base dei risultati passati e di conseguenza non è un indicatore affidabile del profilo di rischio futuro del Comparto. La categoria di rischio non è garantita e potrebbe variare nel tempo. La categoria più bassa non è priva di rischi.

Perché il fondo è in questa categoria?

Il capitale del Comparto non è garantito. Il Comparto investe nei mercati finanziari attraverso tecniche e strumenti soggetti a variazione, che possono dar luogo a utili o perdite.

Rischi aggiuntivi

Rischio di credito: rischio per cui gli emittenti dei titoli di debito detenuti nel Comparto possano risultare inadempienti verso i propri obblighi o possano subire un declassamento del rating, il che comporterebbe una diminuzione del NAV del Comparto. Rischio di controparte: rischio di insolvenza o di bancarotta di una delle controparti del Comparto, che comporterebbe un mancato pagamento o una mancata consegna. Impatto delle strategie, come per esempio i derivati: alcune tecniche di gestione comportano rischi specifici, come il rischio di liquidità, il rischio di credito, il rischio di controparte, il rischio legale, il rischio di valutazione, il rischio operativo e rischi legati agli attivi sottostanti.L'utilizzo di tali strategie può anche includere la leva che può aumentare l'effetto dei movimenti di mercato sul Comparto e dare luogo ad un rischio significativo di perdita. Rischio di modello: Si richiama l'attenzione degli investitori sul fatto che il gestore utilizza l'output derivante da modelli di investimento proprietari complessi per ideare e attuare la strategia di investimento. L'efficacia di questi modelli non è garantita e il loro utilizzo non assicura il raggiungimento dell'obiettivo di investimento.

Orizzonte temporale d'investimento

Questo Comparto è idoneo per quegli investitori che intendano mantenere l'investimento per un periodo minimo di 3 anni.

Documenti principali

COMMENTO MENSILE DEL GESTORE : 31/08/19

Il Fondo ha chiuso il mese di agosto 2019 in calo dello 0,78% al netto delle commissioni. Il mese è stato caratterizzato da mercati turbolenti, con notizie dominate dall’escalation dei conflitti commerciali e dalle maggiori probabilità di una Brexit disordinata. La Fed ha tagliato i tassi, ma si è astenuta dal dire che fosse l’avvio di un ciclo di allentamento monetario più prolungato. In linea generale, le banche centrali sono passate a politiche monetarie più accomodanti e tanto la RBNZ quanto la RBI hanno sorpreso con un numero di tagli maggiore del previsto. I sentiment dei mercati emergenti, specialmente in America Latina, è peggiorato a causa del crollo del peso argentino (dopo i risultati delle elezioni primarie sfavorevoli all’attuale presidente). Gli indici azionari hanno chiuso il mese in territorio negativo, i tassi hanno registrato un rally generalizzato, le valute dei mercati emergenti si sono svalutate e il dollaro si è rafforzato nei confronti delle altre valute dei mercati sviluppati. Azioni Long/Short (+0,19%): la strategia ha sovraperformato, sostenuta dall’America (+0,87%), ma penalizzata da Europa (-0,63%) e Asia (-0,05%). In America, la sovraperformare è stata trainata da Sentiment, Market Dynamics e Imbalance, mentre Quality è stata leggermente penalizzante. In Europa, Quality, Imbalance e Sentiment hanno sottoperformato, mentre Market Dynamics è rimasta invariata. Sentiment e Quality hanno offerto contributi positivi in Asia, ma il terreno guadagnato è stato più che compensato da Imbalance e Market Dynamics. Tassi d'interesse (-0,03%): la strategia è rimasta invariata con la performance positiva del comparto IRS inter-curva (+0,30%), leggermente più che compensata dal comparto IRS infra-curva (-0,33%). Nel comparto IRS inter-curva, il rally globale dei tassi d'interesse è proseguito in maniera generalizzata, con i cali più marcati tra i tassi in USD, NZD, EUR e AUD. Rettificate per tenere conto della flessione dei tassi globali, 6 valute su 10 hanno contribuito alla performance, in particolare le posizioni receive fisse in JPY, CHF e AUD e una posizione pay fissa in GBP, parzialmente compensate da posizioni pay fisse in NZD e USD. Nel comparto IRS infra-curva, 4 posizioni su 7 sono state penalizzanti. I peggiori contributi sono giunti dalle posizioni steepener in CHF ed EUR e da una posizione flattener fly in GBP, leggermente compensati dal contributo positivo di una posizione flattener in USD e una fly in CAD. Valute (-0,64%): la strategia ha perso terreno tanto con le valute dei mercati emergenti (-0,49%) quanto con quelle dei mercati sviluppati (-0,14%). In linea generale le valute dei mercati emergenti si sono svalutate rispetto all’USD nel mese, soprattutto BRL, ZAR, MXN e INR, mentre IDR, TWD, SGD e ILS hanno resistito. La performance negativa del comparto valutario dei mercati emergenti, rettificata per tenere conto delle variazioni medie intervenute sulle valute dei mercati emergenti rispetto all’USD, è imputabile soprattutto alle posizioni long in BRL e INR e short in HUF e TWD, in parte compensate dalle posizioni long in CZK, SGD e IDR. Nel corso del mese, tutte le valute dei mercati sviluppati si sono deprezzate rispetto all’USD, ad eccezione del JPY. La performance negativa del comparto valutario dei mercati sviluppati, rettificata per tenere conto delle variazioni intervenute sulle valute dei mercati sviluppati rispetto all’USD, è stata determinata principalmente da una posizione short in JPY e da una long in NZD, in parte compensate da posizioni short in NOK ed EUR. Il dato sulla performance mensile del fondo corrisponde alla performance netta della classe di azioni IX Distribution Quarterly USD pf. I dati sulla performance per gruppi di attivi e comparti sono espressi al lordo delle commissioni.

Performance

Grafico della performance

Periodi

1M
3M
6M
1A
3A
5A
8A
10A
YTD
Dal lancio

Data iniziale

Data finale

Benchmark

Benchmark Data iniziale Data finale
- - -

Tabella della performance

Data finale

Tabella della performance Performance netta Benchmark Data iniziale Data finale
- - - - -
1M - - - -
3M - - - -
6M - - - -
YTD - - - -
1A - - - -
3A - - - -
5A - - - -
10A - - - -
Dal lancio - - - -
1A - - - -
3A - - - -
5A - - - -
10A - - - -
Dal lancio - - - -

Indicatori di rischio

Data finale

Indicatori di rischio Volatilità del fondo Benchmark volatility Tracking Error Information Ratio Sharpe Ratio Beta Alpha
1M - - - - - - -
QTD - - - - - - -
3M - - - - - - -
6M - - - - - - -
YTD - - - - - - -
1A - - - - - - -
3A - - - - - - -
5A - - - - - - -
8A - - - - - - -
10A - - - - - - -
Dal lancio - - - - - - -

Tabella del NAV

Data iniziale

Data finale

NAV Data NAV Patrimonio totale del fondo
- - -

NAV

Prima data NAV 20/04/17
Frequenza di calcolo del NAV Quotidiano

Amministrazione

COMMISSIONI

Spese correnti 2,58%
Commissioni di gestione 2,25%
Commissioni di distribuzione 0,00%

INFORMAZIONI CHIAVE

Valuta di riferimento del fondo USD
Data di lancio del fondo 20/04/17
Asset class CHORUS
Expertise CHORUS
Fondo RI No
Passaporto europeo yes
Autorità di vigilanza Commission de Surveillance du Secteur Financier

GESTIONE

Gestore del fondo Hector CHAN

Struttura

Forma legale SICAV

Documenti