Factor Investing: una risposta alle sfide di oggi

Nonostante il pesantissimo bilancio a livello personale, sociale ed economico, la pandemia di coronavirus ha avuto anche l’effetto positivo di ridurre le emissioni e migliorare la qualità dell'aria nelle grandi città. Negli ultimi tempi poi si sono intensificate anche le proteste per una maggiore eguaglianza sociale, portando alla ribalta un'altra questione che richiede un'azione collettiva.

Come investitori, abbiamo il dovere di chiederci che cosa possiamo fare per favorire la transizione verso un mondo più pulito e più equo. L'investimento fattoriale può rappresentare una via di accesso a opportunità d’investimento interessanti ma sostenibili, spiega Gideon Smith.

Tempo di lettura: 5 minuti

 

La sfida: come combinare rendimenti finanziari e risultati extrafinanziari

Gli investitori possono fare la loro parte per favorire la transizione verso un mondo più sostenibile e più equo, investendo il proprio capitale in diversi modi per contribuire al raggiungimento di obiettivi extrafinanziari. L'impatto più evidente si ottiene con iniziative di tipo filantropico, che tuttavia non rappresentano una soluzione per gli investitori, i quali hanno comunque l'esigenza di assicurare la crescita a lungo termine del capitale investito.

La sfida sta pertanto nel far quadrare rendimenti finanziari e risultati extrafinanziari, esigenza che ha portato alla nascita di strategie d'investimento sostenibili. Sebbene tali strategie possano assumere diverse forme, un approccio all'investimento di tipo fattoriale, che integri criteri ambientali, sociali e di governance (ESG) nella selezione degli investimenti idonei, rappresenta a nostro avviso un mezzo efficace con cui gli investitori possono rispondere a questa sfida.

 

Cos’è il factor investing?

Il factor investing  riconosce la presenza di una relazione storica tra i titoli connotati da particolari attributi e le caratteristiche di rischio/rendimento associate a tali attributi. Facciamo un passo avanti: per poter essere considerati all'interno di una strategia d'investimento, i fattori devono essere correlati ai fondamentali economici di un'azienda. Il fattore “Value”, per esempio, si limita a riconoscere la relazione esistente tra gli asset e gli utili di una società e il prezzo delle sue azioni, mentre il fattore “Qualità” sottolinea gli effetti di una crescita persistente degli utili sulla quotazione azionaria – magari con un occhio alla possibilità di mantenere lo stesso livello di crescita anche in futuro. Selezionare la migliore combinazione di fattori consente di perseguire specifici risultati, in modo da realizzare un investimento sostenibile a lungo temine.

 

Criteri ESG e fattori

Numerosi studi hanno evidenziato come i team eterogenei abbiano maggiori chance di successo, grazie alla presenza di punti di vista alternativi e a una minore tendenza al conformismo. La ricerca condotta dal team quantitativo di AXA Investment Manager, Rosenberg Equities, si è spinta oltre, dimostrando come l'eterogeneità degli organi apicali sia legata a migliori risultati finanziari, oltre a essere un indicatore della capacità di una società di proteggere la propria redditività futura.

Per puntare su società che presentino vantaggi rispetto alla concorrenza, crediamo sia essenziale tenere conto di questo tipo di considerazioni extrafinanziarie nelle decisioni d'investimento. Per questo consideriamo l'aspetto particolare dell'eterogeneità quando valutiamo la qualità dei titoli in cui decidiamo di investire.

 

Considerazione dei fattori ESG nella costruzione del portafoglio

Le informazioni riguardanti l'approccio delle aziende alle tematiche ambientali, di sicurezza e di governance sono sempre più rilevanti per gli investitori, che chiedono ai gestori di tenerne conto nella valutazione delle società oggetto d'investimento.

Le informazioni ESG possono essere integrate nel nostro approccio d'investimento fattoriale per ridurre i rischi a lungo termine del portafoglio di investimenti, riuscendo così a ottenere risultati migliori.

Le considerazioni ESG entrano nei nostri portafogli in tre modi: puntando a metriche ottimizzate come l'intensità idrica e di carbonio; escludendo titoli o settori dannosi o controversi, e infine attraverso prassi attive di voto e di engagement. Siamo convinti che una gestione attiva debba andare oltre la semplice compravendita di azioni societarie. Significa infatti essere attivi come titolari delle azioni detenute in portafoglio, votando alle assemblee societarie e dialogando attivamente con il management e con gli altri investitori, per farsi promotori di cambiamento.

 

Integrazione di criteri sostenibili nel portafoglio di investimenti

L'integrazione dei criteri ESG in un portafoglio di investimenti può avvenire in diversi modi: le società devono rispondere a obiettivi di gestione ambientale sostenibile, adottando linee guida in materia di politiche di voto e di impegno sociale. Si escludono i settori critici dal punto di vista della sostenibilità. Attività di engagement non condotte direttamente da Rosenberg Equities. Non si rilascia alcuna dichiarazione riguardo all'esito delle attività di engagement.

Fonte: AXA IM Rosenberg Equities. Giugno 2020.

 

Rendimenti a lungo termine, bassa volatilità

Il fondo AXA WF Global Factors - Sustainable Equity associa l'investimento fattoriale a criteri di sostenibilità1. Il fondo mira a generare risultati sostenibili a lungo termine, abbinando il fattore Qualità al fattore Bassa Volatilità, in modo da proteggere l'investimento nelle fasi di ribasso dei mercati, assicurando la partecipazione alle fasi di rialzo. Queste qualità difensive sono risultate particolarmente efficaci nella fase di maggiore intensità della pandemia da coronavirus, e hanno contribuito a proteggere il patrimonio dei nostri clienti2.

La strategia persegue questi obiettivi finanziari, dimostrando al tempo stesso solide credenziali ESG, con un punteggio ESG superiore al benchmark e un'intensità idrica e di carbonio a livello di portafoglio inferiore a quella dell'indice, l'MSCI World Total Return Net, di oltre il 40%, stando ai dati pubblicati da AXA IM, MSCI e Trucost. Riguardo al dialogo con le società, nella prima metà del 2020 AXA IM ha votato a 4.360 assemblee degli azionisti, esprimendo un voto contrario al management in almento una deliberazione nel 63% delle riunioni. Più dell'80% delle nostre iniziative di engagement ha riguardato gli Obiettivi per lo sviluppo sostenibile delle Nazioni Unite.

Crediamo che gli investitori non possano restare passivi quando si tratta sostenibilità – una ricerca attiva delle società migliori, sia in prospettiva fattoriale che ESG, consente agli investitori di avere un ruolo attivo nella transizione verso un mondo più pulito e più equo, senza per questo trascurare gli obiettivi finanziari.

Note

1 L'investimento nel fondo è subordinato alla consultazione della documentazione di offerta.

2 Fonte: AXA IM e MSCI. Quando i mercati sono crollati lo scorso marzo, AXA WF Global Factors – Sustainable Equity I USD ha perso meno del suo indice di riferimento, MSCI World (in USD). Di fatto, dal 21 gennaio al 21 maggio i rendimenti assoluti del fondo sono stati superiori a quelli del benchmark, ai quali sono rimasti allineati poi fino all'ultimo dato pubblicato il 30 giugno.

 

L'indice di riferimento del fondo è l'MSCI World Total Return Net. L'indicatore di performance del fondo, l'indice MSCI World, è indicato a soli fini comparativi. L'investimento fattoriale può comportare dei rischi. Il fondo investe nei mercati finanziari e utilizza tecniche e strumenti soggetti a oscillazioni, con possibilità di guadagni o di perdite. Altri rischi: rischio di controparte; rischio legato ai metodi e ai modelli; rischio operativo.

 

Disclaimer

Il presente documento è riservato unicamente ad investitori professionali, e non può essere in alcun modo diffuso al pubblico o consegnato ad investitori che non posseggano tale qualifica.

Il presente documento ha finalità informativa e i relativi contenuti non vanno intesi come ricerca in materia di investimenti o analisi su strumenti finanziari ai sensi della Direttiva MiFID II (2014/65/UE), raccomandazione, offerta o sollecitazione all’acquisto o alla vendita di strumenti finanziari o alla partecipazione a strategie commerciali da parte di AXA Investment Managers o di società ad essa affiliate.

A causa del suo carattere semplificato, il presente materiale contiene informazioni parziali e le stime, le previsioni e i pareri qui espressi possono essere interpretati soggettivamente. Le informazioni fornite all’interno del presente documento non tengono conto degli obiettivi d’investimento individuali, della situazione finanziaria o di particolari bisogni del singolo utente. Qualsiasi opinione espressa nel presente Documento non è una dichiarazione di fatto e non costituisce una consulenza di investimento. Le previsioni, le proiezioni o gli obiettivi illustrati sono indicativi e non sono garantiti in alcun modo. La performance passata non è indicativa dei risultati futuri. Il valore degli investimenti e il reddito da essi derivante possono variare, sia in aumento che in diminuzione, e gli investitori potrebbero non recuperare l’importo originariamente investito. Il valore dell’investimento può variare anche per effetto delle oscillazioni dei tassi di cambio. Dati, numeri, dichiarazioni, analisi, proiezioni e altre informazioni qui contenute sono basate sullo stato delle nostre conoscenze al momento della compilazione. Nonostante sia stata usata la massima attenzione nella compilazione del presente documento, non si rilascia alcuna dichiarazione o garanzia esplicita o implicita riguardo all’accuratezza, all’attendibilità presente e futura o alla completezza delle informazioni qui contenute. A causa di questi fattori e della commissione iniziale normalmente applicata, l’investimento non ha un orizzonte temporale breve e potrebbe non risultare adeguato per ogni utente.

AXA Investment Managers si riserva il diritto di aggiornare o rivedere il documento senza preavviso e declina ogni responsabilità riguardo ad eventuali decisioni prese sulla base del documento medesimo. L’investimento in qualsiasi fondo gestito o promosso da AXA Investment Managers o dalle società ad essa affiliate è accettato soltanto se proveniente da investitori che siano in possesso dei requisiti richiesti ai sensi del prospetto informativo in vigore e della relativa documentazione di offerta.

Qualsiasi riproduzione, totale o parziale, delle informazioni contenute nel presente documento è vietata. Riferimenti a terze parti sono da considerarsi esclusivamente forniti a scopo illustrativo.   Prima dell’adesione, si raccomanda agli investitori di leggere il Prospetto e il Documento contenente le informazioni chiave per gli investitori (KIID) o la documentazione del piano, disponibili sul sito www.axa-im.it, dove potranno trovare tutti i dettagli sui prodotti, ivi inclusi i rischi e i costi dell’investimento.

Né MSCI né qualsiasi altra parte coinvolta o correlata alla compilazione, elaborazione o creazione dei dati MSCI rilascia alcuna garanzia o dichiarazione espressa o implicita in relazione a tali dati (o ai risultati che si possono ottenere mediante il loro utilizzo), e tutte queste parti non garantiscono garanzia di originalità, accuratezza, completezza, commerciabilità o idoneità per uno scopo particolare rispetto a uno qualsiasi di tali dati. Senza limitare quanto sopra, in nessun caso MSCI, le sue affiliate o terze parti coinvolte o correlate alla compilazione, al calcolo o alla creazione dei dati, avrà alcuna responsabilità per qualsiasi azione diretta, indiretta, speciale, punitiva, danni (incluso il mancato guadagno) anche se notificata della possibilità di tali danni. Non è consentita alcuna ulteriore distribuzione o diffusione dei dati MSCI senza l'espresso consenso scritto di MSCI.

A cura di AXA Investment Managers UK Limited (Londra), società autorizzata e regolamentata dalla Financial Services Authority del Regno Unito, numero di riferimento 119368, sede societaria al 7 Newgate St, London EC1A 7NX – Registrata in Inghilterra e Galles con il numero: 01431068. In altre giurisdizioni, il video è pubblicato dalle società affiliate di AXA Investment Managers SA, nei rispettivi paesi.

I fondi menzionati fanno capo ad AXA WORLD FUNDS, SICAV di diritto lussemburghese UCITS IV approvata dalla CSSF, iscritta al "Registre de Commerce et des Sociétés" con numero B. 63.116, avente  sede legale al 49, avenue J.F Kennedy L-1885 Lussemburgo. La Società è gestita da AXA Funds Management, société anonyme di diritto lussemburghese iscritta al Registro delle imprese lussemburghese con numero B 32 223RC e ha sede legale al 49, Avenue J.F. Kennedy L-1885 Lussemburgo.

© AXA Investment Managers 2020. Tutti i diritti riservati.