ESG: le opportunità d’investimento nel fattore S

Il fattore Social degli ESG rappresenta un tema d’investimento in gran parte ancora inesplorato. Ma l’importanza dei temi sociali per gli investitori crescerà. La pandemia ha accelerato l’emergenza sociale e l’impatto delle nostre scelte sulla società sembra essere in cima alle priorità dei giovani. Il progresso in medicina, la democratizzazione tecnologica, la crescita delle nazioni in via di sviluppo e il miglioramento normativo sono le aree che riteniamo particolarmente interessanti per investire.

Tempo di lettura: 4 minuti

 

Quando si parla di ESG gli investitori tendono a pensare al fattore E (Environmental), in particolare al cambiamento climatico, ma il Sociale (S) rappresenta un tema d’investimento quanto mai attuale e ancora in buona parte inesplorato.

Perché investire nel fattore S? “Crediamo che in questo momento ci sia un’emergenza sociale e che l’importanza dei temi sociali per gli investitori crescerà’”, spiega Anne Tolmunen, gestore del fondo a impatto AXA WF ACT Framlington Social Progress.

“Ogni investimento che abbiamo in portafoglio deve dare, oltre a performance positive, dei risultati positivi sulla società”, continua Tolmunen.

La pandemia ha cambiato le priorità delle persone, facendo crescere d’importanza le istanze di progresso sociale rispetto alla crescita economica. Soprattutto tra le fasce d’età più giovani.

Fonte: AXA IM a solo scopo illustrativo.

Investire nel progresso sociale non è mai stato così urgente.

Molti bisogni sociali oggi restano ancora insoddisfatti. Secondo un rapporto delle Nazioni Unite, due miliardi di persone nel mondo vivono in paesi con problemi di carenza dell’acqua, un miliardo e 100mila persone non hanno accesso all’elettricità e 767 milioni di persone vivono al di sotto del livello internazionale di povertà.2

Inoltre, oggi almeno due miliardi di persone non hanno accesso alla sanità di base, un miliardo e 700mila adulti non hanno accesso a servizi finanziari e oltre 260 milioni di bambini non vanno a scuola.

È opinione condivisa che la pandemia di Covid-19 abbia accentuato le disuguaglianze a livello globale. A cominciare dalla salute, dal momento che i rischi di contrarre il virus e di morire si sono maggiormente concentrati sulle fasce di popolazione più povere, o con limitato accesso alle cure mediche.

A livello demografico, le fasce d’età più deboli e vulnerabili, anziani e bambini, hanno sofferto di più. I primi sono stati più esposti al rischio di morte, mentre i secondi sono stati penalizzati dalla chiusura delle scuole. Tra i bambini, poi, quelli maggiormente svantaggiati hanno sofferto di più per la scarsa inclusione digitale (disponibilità di connessione a internet e scarsa digitalizzazione) durante la pandemia.

“Ad AXA IM crediamo fermamente che come investitori abbiamo un ruolo da giocare nella società, nel plasmare un futuro più sostenibile non solo per i nostri clienti, ma anche per le nostre comunità e il mondo in cui viviamo”, sottolinea Tulmunen.

 

Dalle parole ai fatti

Il fondo AXA WF ACT Framlington Social Progress investe “solo in aree che hanno una forte utilità sociale”, puntando su aziende che con il loro business generano un contributo positivo e misurabile sulla società o sul pianeta. Tolmunen indica quattro aree particolarmente interessanti per un’investitore.

  1. Progresso in medicina. L’innovazione in campo medico ha subito un’accelerazione negli ultimi anni. La sanità pubblica è in cima alle agende dei governi e crediamo che continuerà ad essere un’area interessante nei prossimi anni;
  2. Democratizzazione tecnologica. La seconda è internet, che ha democratizzato l’accesso a prodotti e servizi rendendoli accessibili anche a milioni di persone che prima non l’avevano;
  3. Crescita delle nazioni in via di sviluppo. L’ascesa della classe media nei mercati emergenti è un fenomeno non nuovo, ma che continua ad essere interessante. Oggi questa enorme classe media è in grado di spendere di più per l’educazione dei figli o le cure mediche.
  4. Miglioramenti a livello normativo. La regolamentazione normativa che sta diventando più stringente è un’altra area molto interessante dove poter cogliere molte opportunità finanziarie.

 

Tre sottotemi allineati con i principali SDGs delle Nazioni Unite

Più della metà degli  SDGs delle Nazioni Unite riguarda tematiche sociali. “Abbiamo identificato dieci SDGs (su diciassette) che, direttamente o indirettamente, si rivolgono ai bisogni delle persone”, spiega Tolmunen.

 

Fonte: The Sustainable Development Goals (SDGs) Report 2018, United Nations (UN)

 

Tra gli SDGs, spiega il gestore, “abbiamo individuato tre sottotemi su cui investire”:

  • Accesso: promuovere l’accesso a servizi essenziali, migliorando il livello di inclusione di popolazioni sottoservite e contribuendo a soddisfare importanti bisogni;
  • Protezione: migliorare l’accesso all’assistenza sanitaria a costi contenuti, favorendo l’innovazione in campo medico e investendo in prevenzione e sicurezza, consentendo in ultima analisi alle persone di concentrarsi su altri aspetti essenziali della loro vita;
  • Progresso: concentrarsi su società che promuovono l’istruzione e l’imprenditorialità, in modo da favorire l’emancipazione delle persone creando più opportunità in ogni parte del mondo, e sostenendo lo sviluppo delle comunità svantaggiate.

Fonte: AXA IM al 30/09/2021. A solo scopo illustrativo.

 

Alcuni esempi

Un esempio d’investimento a impatto sociale è Bank Rakyat, uno dei principali fornitori indonesiani di microfinanza*. “Hanno concesso micro-prestiti a milioni di persone in Indonesia”, sottolinea Tulmunen.

“Le opportunità si trovano soprattutto nei mercati emergenti” e “in società ad elevato potenziale di crescita”, che generalmente sono mid e small cap. Quindi la strategia Social Progress ha tre bias: sul sociale, sui mercati emergenti e sulle mid – small cap.

Un altro esempio d’investimento a impatto, in questo caso nel progresso medico, è Sartorius AG**, un fornitore di ricerca e prodotti sanitari europeo. “Sartorius è un partner importante del settore sanitario per la fornitura di strumenti che facilitano la ricerca e aiutano a sviluppare farmaci”, spiega Tulmunen.

“Abbiamo un duplice obiettivo – conclude – generare performance finanziaria per il cliente, ma al tempo stesso fare del bene, generando un impatto positivo sulla società”.

 

Ti potrebbe interessare:

 

Note

1 - Why social progress is critical to thriving societies and businesses, IPSOS, 2020

2 - The Sustainable Development Goals (SDGs) Report 2018, United Nations (UN)

 

* Tutti i titoli citati sono a solo scopo illustrativo e non devono essere considerati come una forma di consulenza o la raccomandazione di una strategia d'investimento. Fonte: AXA IM, settembre 2021, Bank Rakyat Indonesia Annual Report.

** Tutti i titoli citati sono a solo scopo illustrativo e non devono essere considerati come una forma di consulenza o la raccomandazione di una strategia d'investimento. Fonte: AXA IM settembre 2021, Sartorius Annual Report.

 

Disclaimer

Il presente documento è riservato unicamente ad investitori professionali, e non può essere in alcun modo diffuso al pubblico o consegnato ad investitori che non posseggano tale qualifica.

Il presente documento ha finalità informativa e i relativi contenuti non vanno intesi come ricerca in materia di investimenti o analisi su strumenti finanziari ai sensi della Direttiva MiFID II (2014/65/UE), raccomandazione, offerta o sollecitazione all’acquisto o alla vendita di strumenti finanziari o alla partecipazione a strategie commerciali da parte di AXA Investment Managers o di società ad essa affiliate.

A causa del suo carattere semplificato, il presente materiale contiene informazioni parziali e le stime, le previsioni e i pareri qui espressi possono essere interpretati soggettivamente. Le informazioni fornite all’interno del presente documento non tengono conto degli obiettivi d’investimento individuali, della situazione finanziaria o di particolari bisogni del singolo utente. Qualsiasi opinione espressa nel presente Documento non è una dichiarazione di fatto e non costituisce una consulenza di investimento. Le previsioni, le proiezioni o gli obiettivi illustrati sono indicativi e non sono garantiti in alcun modo. La performance passata non è indicativa dei risultati futuri. Il valore degli investimenti e il reddito da essi derivante possono variare, sia in aumento che in diminuzione, e gli investitori potrebbero non recuperare l’importo originariamente investito. Il valore dell’investimento può variare anche per effetto delle oscillazioni dei tassi di cambio. Dati, numeri, dichiarazioni, analisi, proiezioni e altre informazioni qui contenute sono basate sullo stato delle nostre conoscenze al momento della compilazione. Nonostante sia stata usata la massima attenzione nella compilazione del presente documento, non si rilascia alcuna dichiarazione o garanzia esplicita o implicita riguardo all’accuratezza, all’attendibilità presente e futura o alla completezza delle informazioni qui contenute. A causa di questi fattori e della commissione iniziale normalmente applicata, l’investimento non ha un orizzonte temporale breve e potrebbe non risultare adeguato per ogni utente.

AXA Investment Managers si riserva il diritto di aggiornare o rivedere il documento senza preavviso e declina ogni responsabilità riguardo ad eventuali decisioni prese sulla base del documento medesimo. L’investimento in qualsiasi fondo gestito o promosso da AXA Investment Managers o dalle società ad essa affiliate è accettato soltanto se proveniente da investitori che siano in possesso dei requisiti richiesti ai sensi del prospetto informativo in vigore e della relativa documentazione di offerta.

Qualsiasi riproduzione, totale o parziale, delle informazioni contenute nel presente documento è vietata. Riferimenti a terze parti sono da considerarsi esclusivamente forniti a scopo illustrativo.   Prima dell’adesione, si raccomanda agli investitori di leggere il Prospetto e il Documento contenente le informazioni chiave per gli investitori (KIID) o la documentazione del piano, disponibili sul sito www.axa-im.it, dove potranno trovare tutti i dettagli sui prodotti, ivi inclusi i rischi e i costi dell’investimento.

I dati ESG utilizzati nel processo di investimento si basano su metodologie ESG che fanno riferimento in parte a dati di terze parti e in alcuni casi sono invece sviluppate internamente. I dati Sono soggettivi e possono cambiare nel tempo. Nonostante le numerose iniziative, la mancanza di definizioni armonizzate può rendere i criteri ESG eterogenei. Pertanto, le diverse strategie di investimento che utilizzano criteri ESG e di rendicontazione ESG sono difficili da confrontare tra loro. Le strategie che incorporano criteri ESG e quelle che incorporano criteri di sviluppo sostenibile possono utilizzare dati ESG che sembrano simili, ma che dovrebbero essere distinti perché il loro metodo di calcolo può essere diverso. I dettagli della metodologia e dei suoi limiti sono disponibili nel prospetto.

I fondi menzionati fanno capo ad AXA WORLD FUNDS, SICAV di diritto lussemburghese UCITS IV approvata dalla CSSF, iscritta al "Registre de Commerce et des Sociétés" con numero B. 63.116, avente  sede legale al 49, avenue J.F Kennedy L-1885 Lussemburgo. La Società è gestita da AXA Funds Management, société anonyme di diritto lussemburghese iscritta al Registro delle imprese lussemburghese con numero B 32 223RC e ha sede legale al 49, Avenue J.F. Kennedy L-1885 Lussemburgo.

I contenuti disponibili nella presente sezione del sito sono stati redatti a cura e sotto la responsabilità di AXA Investment Managers Italia SIM S.p.A., Corso di Porta Romana, 68 – 20122- Milano, Tel +39 02 5829911, iscritta al n. 210 dell’albo delle SIM tenuto dalla CONSOB www.consob.it.

 AXA Investment Managers 2021. Tutti i diritti riservati.