Come investire nella tecnofinanza globale che sta rivoluzionando il nostro quotidiano?

Gli investimenti globali nel settore dei pagamenti digitali sono cresciuti in maniera esponenziale nel 2018. L’Italia arranca in confronto alla media europea, ma ci sono segnali di crescita del mercato, come il fatto che 1 italiano su 4 ha usato almeno un servizio FinTech lo scorso anno. 

 

Un settore in crescita

Il 2018 è stato un anno record per gli investimenti in FinTech nel mondo, con quasi $40 miliardi di venture capital e una crescita di oltre il 120% 1

Negli Stati Uniti, per il terzo anno consecutivo il FinTech ha superato, dal punto di vista degli investimenti, sia il mercato dell’intelligenza artificiale (AI) sia quello della salute (health-tech).

L’Europa, invece, arranca, ma nel primo trimestre del 2018 è passata da meno del 10% a oltre il 15%

Tutti questi dati sono evidenziati nell’Osservatorio FinTech Italia 2019 pubblicato da PricewaterhouseCoopers.

 

Investimenti in FinTech nel mondo (in USD)

Fonte: CB INSIGHTS, 2019

 

Rispetto alla media europea, l’Italia resta un fanalino di coda sui pagamenti digitali, anche se si stanno diffondendo rapidamente. Nel 2018 le transazioni cashless sono ammontate a poco più di $38 miliardi, rispetto ai $216 miliardi transati nel Regno Unito e agli oltre $130 miliardi della Germania. Insomma, circa un quinto rispetto al mercato UK, un terzo della Germania e metà della Francia, evidenzia il rapporto di PwC.

Tuttavia, negli ultimi anni, il divario si è ristretto e il tasso di crescita stimato nel periodo 2016-2022 è dell’11,7%.

Quanto alle aziende italiane FinTech, nel 2018 l’Osservatorio ne conta 299, con oltre 100 new entry (+27% rispetto al 2017) e una forte concentrazione del fatturato sulle prime 5 aziende (più del 40%).

 

Segnali di crescita anche in Italia

Il mercato italiano mostra segnali di crescita, come evidenzia anche un altro studio del 2018, il report dell’Osservatorio FinTech 2018 del Politecnico di Milano, secondo cui 11 milioni di italiani (ovvero 1 su 4) hanno utilizzato almeno un servizio FinTech nel 2018, e ne sono rimasti soddisfatti. In particolare, hanno usato servizi di mobile payment, servizi per gestire il proprio budget personale e familiare e servizi per trasferimenti istantanei di denaro tra privati, oltre a servizi in ambito assicurativo come la gestione digitale dei sinistri e le micro-polizze.

 

La nostra offerta 

AXA WF Framlington Fintech è un fondo d’investimento che mira a catturare la performance del mercato in espansione della tecnofinanza globale, investendo in un portafoglio concentrato di società con un elevato potenziale di crescita, che sfruttano l’innovazione tecnologica per rivoluzionare e migliorare i servizi finanziari erogati.

 

Tre ragioni per investire in AXA WF Framlington Fintech:

  1. Il fondo offre accesso diversificato al potenziale di crescita dell’universo fintech.
  2. Esposizione specifica al sistema tecnofinanziario 
  3. Approccio attivo e a lungo termine alla tecnofinanza

 

Scopri di più: L'industria del Fintech in 5 punti (Infografica)

Note

1 Fonte: CB INSIGHTS, 2019

 

Disclaimer

Non destinato alla distribuzione alla clientela retail: Il presente documento è destinato esclusivamente agli investitori istituzionali/controparti qualificate ed ai clienti Professionali, secondo la definizione delle normative e dei regolamenti locali in materia. La sua circolazione deve essere limitata di conseguenza.

Il presente documento ha finalità unicamente informativa e i relativi contenuti non vanno intesi come raccomandazione, offerta o sollecitazione all’acquisto o alla vendita di strumenti finanziari o alla partecipazione a strategie commerciali da parte di AXA Investment Managers o di società ad essa affiliate. A causa della sua semplificazione, il presente documento è parziale e le informazioni ivi contenute possono essere interpretate soggettivamente. AXA Investment Managers si riserva il diritto di aggiornare o rivedere il documento senza preavviso e declina ogni responsabilità riguardo ad eventuali decisioni prese sulla base del presente documento. Qualsiasi riproduzione delle presenti informazioni, totale o parziale, è vietata.

L’investimento in qualsiasi fondo gestito o promosso da AXA Investment Managers o dalle società alla stessa affiliate è accettato soltanto se proveniente da investitori che siano in possesso dei necessari requisiti sulla base del prospetto informativo in vigore e della relativa documentazione di offerta. I documenti informativi più recenti, Prospetto e KIID, sono disponibili a tutti gli investitori che devono prenderne visione prima della sottoscrizione e la decisione di investimento deve essere basata sulle informazioni contenute nel prospetto, che includono informazioni sul rischio dell’investimento nei fondi citati.

Nel presente documento sono menzionati comparti di AXA World Funds, SICAV istituita e regolata sulla base delle leggi del Lussemburgo, con sede legale in 49, avenue J.F Kennedy L-1885, Lussemburgo, armonizzata ai sensi della direttiva 2009/65/CE, le cui azioni sono ammesse a essere offerte in Italia. La Società è registrata con il numero B. 63.116 presso il Registro del Commercio e delle Imprese del Lussemburgo.

A cura di AXA Investment Managers Italia SIM S.p.A., Corso di Porta Romana, 68 - 20122 - Milano, Tel (+39) 025829911, iscritta al n. 210 dell’albo delle SIM tenuto dalla CONSOB www.consob.it.