Saper cogliere i trend nell’economia digitale ci ha premiato con una performance a due cifre

La pandemia da Covid-19 ha indubbiamente accelerato i trend in atto nell'economia digitale. L'importanza degli strumenti, dei prodotti e dei servizi offerti dalle società che operano in questo ambito è stata dimostrata nelle fasi più critiche e potrebbe esprimersi anche con maggior forza una volta superata la tempesta. Dal suo lancio, nell’ottobre 2017, il nostro fondo ha sovraperformato il mercato azionario globale.

Tempo di lettura: 5 minuti

 

La pandemia di Covid-19 ha comportato cambiamenti drastici, ma a nostro avviso lo slancio di crescita delle società che operano nell'economia digitale era già presente prima della pandemia, con imprese attrezzate per rispondere all'aumento della domanda di e-commerce, alle necessità nate dal confinamento e dalla diffusione del lavoro da remoto.

 

Il nostro fondo ha ampiamente sovraperformato il benchmark MSCI AC World

Il nostro fondo AXA WF Framlington Digital Economy ha messo a segno un rendimento netto cumulativo del  +54,9% nel periodo che va dal suo lancio (il 24 ottobre 2017) al 30 giugno 2020, sovraperformando ampiamente (+37,9%) il benchmark MSCI All Country World (vedi grafico).

Fonte: AXA IM al 30 giugno 2020 al netto delle commissioni. La performance si riferisce alla classe di azioni  A Acc EUR (H). I risultati passati non sono indicativi di quelli futuri.

 

Approccio attivo e di lungo termine

Il nostro approccio consiste nell'individuare società con temi di crescita pluriennale, capaci di offrire opportunità perseguibili. Siamo convinti che sia importante essere in grado di distinguere tra i veri temi e quelle che sono nicchie o mode passeggere.

In questo senso è essenziale il nostro approccio d'investimento attivo, che si concentra su una selezione titoli di tipo bottom-up basata sui fondamentali. Dedichiamo molto tempo a dialogare attivamente con i management team, sia delle società in cui siamo già investiti, sia di quelle in cui vediamo potenziali opportunità d'investimento. Il nostro approccio comporta inoltre contatti con fornitori e concorrenti, così da acquisire una buona comprensione del contesto di mercato finale.

Le nostre scelte non sono condizionate dalla capitalizzazione di mercato: alcune delle società in cui investiamo sono piccole imprese che operano esclusivamente nel digitale (le c.d. "pure play"), ma possiamo investire anche in società più grandi con una crescente esposizione al tema.

 

La strategia Digital Economy: le “quattro D”

Investiamo lungo tutta la catena di creazione del valore dell’economia digitale. Ricerchiamo società che facilitano le diverse fasi dell'esperienza del consumatore online, che abbiamo definito come le "Quattro D":

  1. la fase di "Discovery", che descrive i principali canali utilizzati dalle aziende per attirare i clienti attraverso un digital advertising mirato e personalizzato;
  2. la fase di "Decisione", focalizzata sulle società coinvolte nel processo decisionale, dominate da imprese digitali "disruptive" che sottraggono quote di mercato alle imprese più tradizionali;
  3. la ‘Delivery’, la fase cruciale della consegna, che deve rispondere alla richiesta di spedizioni rapide e di pagamenti sicuri da parte dei consumatori;
  4. infine il segmento "Dati & Enabler", le imprese che forniscono supporto tecnologico e servizi essenziali ai fini dello sviluppo della presenza digitale delle aziende utilizzando diversi canali e device.

Analizziamo le società e le loro prospettive con l’idea di investirvi a lungo termine, tipicamente con un orizzonte di almeno 3-5 anni – e manteniamo un dialogo attivo con i management team per capire come operano.

 

Possibili opportunità dopo la crisi

Ogni crisi fa nascere anche nuove opportunità. Ecco alcuni esempi1

  • La società di software tedesca TeamViewer fornisce strumenti che facilitano il mantenimento della coesione di squadra tra colleghi, consentendo una collaborazione più efficace, così come le soluzioni per videoconferenze di alcune aziende specializzate come Atlassian e Zoom Video.
  • L'apertura delle reti aziendali per consentire l'accesso ai dipendenti ha inoltre dato luogo a una crescente richiesta di soluzioni di cybersecurity, messe a disposizione da aziende come ProofPoint e ZScaler. 
  • Abbiamo assistito a uno straordinario incremento dei servizi di home entertainment grazie a provider di contenuti online del calibro di Netflix, o di società di videogame come Activision Blizzard.
  • L'e-commerce ha svolto un ruolo dominante: leader globali come Amazon e Alibaba hanno dimostrato la capacità di aumentare i volumi di attività a fronte di un incremento significativo della domanda di servizi di vendita al dettaglio online, mentre Ocado, il retailer britannico specializzato nella consegna di alimentari, è cresciuto sia nel Regno Unito che all'estero, grazie a collaborazioni con partner di altri paesi.
  • Anche le società Fintech hanno tratto grandi vantaggi dall'incremento delle transazioni online, e gruppi come PayPal hanno registrato un aumento di attività in questo periodo.
  • Il più grande cambiamento introdotto nella strategia è stata la riduzione dell'esposizione alle agenzie viaggi online, a seguito delle restrizioni imposte dalla pandemia.

 

Perché investire in AXA WF Framlington Digital Economy?

Nonostante possa sembrare che l'e-commerce esista da molto tempo, solo il 14% delle vendite al dettaglio su scala mondiale avviene online2. È una percentuale molto bassa, che a nostro avviso fa presagire la possibilità di diversi anni di crescita a doppia cifra. Questa crescita è trainata da due motori principali.

Innanzitutto, la demografia: se i millennial non hanno lo stesso potere d'acquisto delle generazioni più vecchie, sono stati degli ottimi insegnanti per i loro genitori e per i loro nonni, e attualmente si avvicinano all'età in cui la spesa raggiunge il picco. Secondariamente, la tecnologia: con la diffusione degli smartphone nel mondo, i consumatori sono sempre più connessi e hanno tra le mani uno strumento perfetto per prendere decisioni d'acquisto informate in qualsiasi momento.

Note

1 Tutti i titoli citati sono a solo scopo illustrativo e non devono essere interpretati come una consulenza o una raccomandazione di una strategia d'investimento.

2 Fonte: E-commerce share of total global retail sales from 2015 to 2023, Statista, 30 agosto 2019

 

Disclaimer

Il presente documento è riservato unicamente ad investitori professionali, e non può essere in alcun modo diffuso al pubblico o consegnato ad investitori che non posseggano tale qualifica.

Il presente documento ha finalità informativa e i relativi contenuti non vanno intesi come raccomandazione, offerta o sollecitazione all’acquisto o alla vendita di strumenti finanziari o alla partecipazione a strategie commerciali da parte di AXA Investment Managers o di società ad essa affiliate.

A causa del suo carattere semplificato, il presente materiale contiene informazioni parziali e le stime, le previsioni e i pareri qui espressi possono essere interpretati soggettivamente. Le informazioni fornite all’interno del presente documento non tengono conto degli obiettivi d’investimento individuali, della situazione finanziaria o di particolari bisogni del singolo utente. Qualsiasi opinione espressa nel presente Documento non è una dichiarazione di fatto e non costituisce una consulenza di investimento. Le previsioni, le proiezioni o gli obiettivi illustrati sono indicativi e non sono garantiti in alcun modo. La performance passata non è indicativa dei risultati futuri. Il valore degli investimenti e il reddito da essi derivante possono variare, sia in aumento che in diminuzione, e gli investitori potrebbero non recuperare l’importo originariamente investito. Il valore dell’investimento può variare anche per effetto delle oscillazioni dei tassi di cambio. Dati, numeri, dichiarazioni, analisi, proiezioni e altre informazioni qui contenute sono basate sullo stato delle nostre conoscenze al momento della compilazione. Nonostante sia stata usata la massima attenzione nella compilazione del presente documento, non si rilascia alcuna dichiarazione o garanzia esplicita o implicita riguardo all’accuratezza, all’attendibilità o alla completezza delle informazioni qui contenute. A causa di questi fattori e della commissione iniziale normalmente applicata, l’investimento non ha un orizzonte temporale breve e potrebbe non risultare adeguato per ogni utente.

AXA Investment Managers si riserva il diritto di aggiornare o rivedere il documento senza preavviso e declina ogni responsabilità riguardo ad eventuali decisioni prese sulla base del documento medesimo. L’investimento in qualsiasi fondo gestito o promosso da AXA Investment Managers o dalle società ad essa affiliate è accettato soltanto se proveniente da investitori che siano in possesso dei requisiti richiesti ai sensi del prospetto informativo in vigore e della relativa documentazione di offerta.

Qualsiasi riproduzione, totale o parziale, delle informazioni contenute nel presente documento è vietata. Riferimenti a terze parti sono da considerarsi esclusivamente forniti a scopo illustrativo.  

Prima dell’adesione, si raccomanda agli investitori di leggere il Prospetto e il Documento contenente le informazioni chiave per gli investitori (KIID) o la documentazione del piano, disponibili sul sito www.axa-im.it, dove potranno trovare tutti i dettagli sui prodotti, ivi inclusi i rischi e i costi dell’investimento.

Il presente documento è redatto a cura e sotto la responsabilità di AXA Investment Managers SA, società di diritto francese con sede legale presso Tour Majunga, 6 place de la Pyramide, 92800 Puteaux, iscritta al Registro delle imprese di Nanterre con numero 393 051 826.

In altre giurisdizioni, il documento è pubblicato dalle società affiliate di AXA Investment Managers SA,nei rispettivi paesi.

I fondi menzionati fanno capo ad AXA World Funds. AXA WORLD FUNDS è una SICAV di diritto lussemburghese UCITS IV approvata dalla CSSF, iscritta al "Registre de Commerce et des Sociétés" con numero B. 63.116, avente  sede legale al 49, avenue J.F Kennedy L-1885 Lussemburgo. La Società è gestita da AXA Funds Management, société anonyme di diritto lussemburghese iscritta al Registro delle imprese lussemburghese con numero B 32 223RC e ha sede legale al 49, Avenue J.F. Kennedy L-1885 Lussemburgo.

© AXA Investment Managers 2020. Tutti i diritti riservati.