Opportunità oltre il mercato domestico

Ci sono ragioni per rimanere relativamente ottimisti sull’economia e i mercati per i mesi che verranno, ipotizzando che l’impatto del coronavirus sarà contenuto. I mercati si aspettano – per ora – che la crescita economica continui e che ci sia abbondante liquidità1, assumendo che le banche centrali mantengano i tassi invariati. La domanda di debito dei mercati emergenti è sostenuta dai tassi d’interesse bassi, dal momento che gli investitori alla ricerca di rendimento sono spinti verso quei segmenti di mercato che possono ancora offrire un rendimento interessante.

Tempo di lettura: 5 minuti

 

Tassi d’interesse bassi, una crescita stabile dell’economia globale e una forte domanda dovrebbero sostenenere il debito dei mercati emergenti nel 2020. In questo contesto, investire in obbligazioni short duration nell’universo dei mercati emergenti puo’ dare accesso a un’asset class che offre rendimenti potenzialmente più elevati ma con una frazione della volatilità del mercato. La performance storica mostra che le obbligazioni short duration possono presentare meno volatilità e perdite se confrontate con i mercati obbligazionari all maturities (che comprendono obbligazioni con diversa scadenza). Sono meno sensibili ai movimenti dello spread del credito se confrontate con le obbligazioni a più lunga durata, quindi i rendimenti hanno una volatilità più contenuta rispetto al mercato. Questo avviene principalmente perche’ il prezzo delle obbligazioni che sono vicine alla scadenza tende ad essere vicino alla parità rispetto alle obbligazioni a più lunga durata, e il valore di sconto dei pagamenti del coupon è meno sensibile alle variazioni dei tassi d’interesse.

 

Crescita costante e politica monetaria invariata

Ci aspettiamo una crescita costante dell’economia nel 2020, aiutata dalle aspettative che le banche centrali mantengano i tassi invariati. Dopo tre tagli dei tassi nel 2019, ci si aspetta che la Federal Reserve (Fed) mantenga invariata la sua politica monetaria mentre osserva l’evoluzione dell’economia statunitense. In Europa, Christine Lagarde ha ereditato dal suo predecessore una politica monetaria non convenzionale fatta di tassi a zero e programmi di riacquisto di titoli che si prevede venga mantenuto in asssenza di un rialzo dell’inflazione europea. Questo scenario è tipicamente positivo per le asset class più rischiose, come per esempio obbligazioni e azioni dei mercati emergenti.

 

La nostra soluzione

Il fondo AXA World Funds Emerging Markets Short Duration Bonds si basa su una strategia estremamente diversificata. Investe in più di 60 paesi, in obbligazioni investment grade e high yield, con un’esposizione sia al credito sovrano che corporate.

Il fondo ha chiuso il 2019 con una performance vicina al 7% 2 riuscendo a catturare una parte significativa del rally del mercato nonostante la breve durata dei titoli e l’approccio volto a mantenere bassa la volatilità (vedi grafico sotto).

 

Mitigare le perdite in periodi di stress del mercato

Anche in periodi di performance negative per il mercato, come per esempio nel 2018, il fondo AXA World Funds Emerging Markets Short Duration Bonds è riuscito a ridurre le perdite. Il grafico sotto mostra come il fondo abbia riportato perdite molto più contenute rispetto al mercato obbligazionario3.

Questo risultato è attribuibile all’approccio che usiamo in fase di costruzione del portafoglio, vale a dire alla scelta accurata di emittenti che mostrano di avere solidi fondamentali e che ci danno tranquillità sul loro mantenimento in portafoglio nel lungo periodo.

 

La view del gestore

“Crediamo che quest’asset class possa ancora offrire un carry attraente in uno scenario di bassi rendimenti, un fattore tecnico potente che continuerà a muovere flussi verso i mercati emergenti. Un approccio short duration potrebbe offrire esposizione a un’asset class attraente dal punto di vista del rendimento, riducendo al tempo stesso l’impatto di qualsiasi picco inaspettato di volatilità, come abbiamo già visto quest’anno con le tensioni in Medio Oriente e il coronavirus. La volatilità potrebbe aumentare con l’avvicinarsi delle elezioni presidenziali negli Stati Uniti e se le tensioni commerciali si dovessero acutizzare.”

Sailesh Lad, Head of Active Emerging Markets Fixed Income, AXA IM

Note

1 Fonte: View from the Markets - AXA IM Core CIO Blog – 14 febbraio 2020

2 Fonte: dati AXA IM e JP Morgan al 31/12/2019. La performance illustrata nel grafico si riferisce alla share class A Euro hedged al lordo delle commissioni. Le performance passate non costituiscono un’indicazione di performance future. Non viene data alcuna assicurazione sulla generazione futura di profitti o sulla possibilità che si possa incorrere in perdite sostanziali.

3 Fonte: dati AXA IM e JP Morgan al 31/12/2018. La performance illustrata nel grafico si riferisce alla share class A Euro hedged al lordo delle commissioni. Le performance passate non costituiscono un’indicazione di performance future. Non viene data alcuna assicurazione sulla generazione futura di profitti o sulla possibilità che si possa incorrere in perdite sostanziali.

 

Disclaimer

Il presente documento è riservato unicamente ad investitori professionali/Istituzionali, e non può essere in alcun modo diffuso al pubblico o consegnato ad investitori che non posseggano tale qualifica.

Prima dell’adesione leggere il KIID e il Prospetto Informativo.

Il presente documento ha finalità unicamente informativa e i relativi contenuti non vanno intesi come raccomandazione, offerta o sollecitazione all’acquisto o alla vendita di strumenti finanziari o alla partecipazione a strategie commerciali da parte di AXA Investment Managers o di società affiliate. A causa della sua semplificazione, il presente documento è parziale e le informazioni ivi contenute possono essere interpretate soggettivamente.

AXA Investment Managers si riserva il diritto di aggiornare o rivedere il documento senza preavviso e declina ogni responsabilità riguardo ad eventuali decisioni prese sulla base del presente documento. Qualsiasi riproduzione delle presenti informazioni, totale o parziale, è vietata. L’investimento in qualsiasi fondo gestito o promosso da AXA Investment Managers o dalle società affiliate è accettato soltanto se proveniente da investitori che siano in possesso dei necessari requisiti sulla base del prospetto informativo in vigore e della relativa documentazione di offerta. Rivolgiti al tuo consulente di fiducia per individuare la soluzione più adatta alle tue esigenze di investimento.

I Fondi menzionati nel documento sono comparti di AXA World Funds, una SICAV istituita e regolata sulla base delle leggi del Lussemburgo, con sede legale in 49, avenue J.F Kennedy L-1885 Luxembourg. La Società è registrata con il numero B. 63.116 presso il registro del Commercio e delle Imprese del Lussemburgo

AXA Funds Management, Società anonima con capitale di 423.301,70 Euro, domiciliata al 49, Avenue J. F. Kennedy L-1855 Luxembourg, è una società di gestione di diritto lussemburghese autorizzata dalla CSSF, immatricolata nel registro del commercio con il numero di riferimento RC Luxembourg B 32 223RC.

Il presente documento è redatto a cura e sotto la responsabilità di AXA Investment Managers SA, società di diritto francese con sede legale presso Tour Majunga, 6 place de la Pyramide, 92800 Puteaux, iscritta al Registro delle imprese di Nanterre con numero 393051826.
In altre giurisdizioni, il documento è pubblicato dalle società affiliate di AXA Investment Managers SA nei rispettivi paesi.

© AXA Investment Managers 2020. Tutti i diritti riservati.